Fonte Avellana e la valle del Cesano

Nelle giornate di bella stagione quando i colori della natura si stemperano dal verde del bosco all’azzurro del cielo, la pietra severa del monastero, alta sopra tutto, sembra indicare come una freccia proprio l’immensità del Creato. La Chiesa dedicata alla Santa Croce e a Sant’Andrea venne edificata vicino a una limpida fonte che scaturiva all'ombra degli alberi di noccioli. Nelle giornate uggiose o di pioggia, le stesse mura imponenti si uniformano al paesaggio e accolgono il viandante come un porto sicuro. 


Eremo di Fonte Avellana

L'eremo di Santa Croce di Fonte Avellana si eleva alle falde del Monte Catria, la sua origine risale alla fine del primo millennio.

Scopri di più